mercoledì 28 dicembre 2016

Letture Dicembre 2016!

Chiudiamo il mese di Dicembre con il post sulle letture che mi hanno accompagnata durante il periodo più bello dell'anno.. tutti e tre, ognuno a suo modo, sono molto interessanti.






1. Lo stupore di una notte di luce di C. Sanchez - trama: è una notte stranamente luminosa. Una notte in cui il buio non può più nascondere nulla. Lo sa bene Sandra, mentre guarda suo figlio che forme accanto a lei. Ha fatto il possibile per proteggerlo. Ma nessuno è mai davvero al sicuro. Soprattutto ora che nella borsa dell'asilo ha trovato un biglietto. Poche parole che possono venire solo dal suo passato: "Dov'è Julian?". All'improvviso il castello che Sandra ha costruito crolla pezzo dopo pezzo: il bambino è in pericolo. Sandra deve tornare dove tutto è iniziato. Dove ha scoperto che la verità può essere peggio di un incubo. Dove ha incontrato due vecchietti che l'hanno accolta come una figlia, ma che in realtà erano due nazisti con le mani sporche di sangie innocente, che inseguivano ancora i loro ideali crudeli e spietati. E' stato Julian ad aiutarla a capire chi erano veramente. Lui che, sopravvissuto a Mauthausen, ha cercato di scovare quei criminali ancora in libertà. Lui ora è l'unico che può conoscere chi ha scritto quel biglietto e perché. Julian sa che la sua lotta non è finita, che i nazisti non si sono mai arresi. Si nascondono dietro nuovi segreti e tradimenti. Dietro minacce sempre più pericolose. E quando il figlio di Sandra viene rapito, l'uomo sente che bisogna fare qualcosa e in fretta. Perché in gioco c'è la vita di un bambino. Ma non solo. C'è una sete di giustizia che non può ancora essere messa a tacere. 

Per chi non lo sapesse, questo romanzo era l'atteso seguito de "Il profumo delle foglie di limone". Avevo alte aspettative, purtroppo un po' deluse. Nonostante lo stile della Sanchez mi piaccia molto, nonostante mi fossi affezionata ai due protagonisti, la storia l'ho trovata un po' macchinosa. Non ho amato il continuo sottolineare le difficoltà della vecchiaia ma soprattutto non ho amato come è stata conclusa la storia che già di per sé mi sembrava un po' forzata. Peccato!

2. Harry Potter e la maledizione dell'erede di J.K. Rowling, J. Tiffany e J. Thorne - trama: è sempre stato difficile essere Harry Potter e non è molto più facile ora, da impiegato al Ministero della Magia, oberato di lavoro, marito e padre di tre figli in età scolare. Mentre Harry Potter fa i conti con un passato che si rifiuta di rimanere tale, Albus, il suo secondogenito, deve lottare con il peso di un'eredità famigliare che non ha mai voluto. Quando passato e presente si fondono in un'oscura minaccia, padre e figlio apprendono una scomoda verità: il pericolo proviene a volte da luoghi inaspettati.

Quando c'è Harry Potter di mezzo non parla la razionalità ma il cuore. Le prime pagine me l'hanno fatto battere forte. Ritrovare Harry, Ron, Hermione e Draco, la scuola di Hogwarts, è stato come tornare indietro di 10 anni! Se invece dovessi esprimermi sulla storia, mi verrebbe da dire che è il classico "seguito". Non ti coinvolge, un po' forzato e alcune cose le ho trovate proprio non tipiche di alcuni personaggi. Perdonatemi, ma cerco di dare un parere senza spoilerare nulla. 
Tuttavia non bisogna dimenticare che si tratta della sceneggiatura dell'opera teatrale: sono sicura che assistere a quest'ultima sarebbe un'esperienza stupenda!

3. Assassinio sull'Orient Express di A. Christie - trama: una fredda notte d'inverno nei Balcani. L'Orient Express, il leggendario treno delle spie e degli avventurieri internazionali, si ferma sui binari. Al mattino seguente il miliardario americano Simon Ratchett viene trovato morto, ucciso da dodici pugnalate. La porta del suo scompartimento è chiusa dall'interno, la neve fresca non reca tracce. L'assassino deve per forza nascondersi tra i viaggiatori, ma nessuno di loro sembra aver avuto alcun motivo per commettere il crimine. Toccherà a Poirot, in quella che rimane forse la più celebre delle sue imprese, il compito di sconvolgere le indagini e di risolvere brillantemente il caso.

Tutto ciò che cerco in un romanzo è racchiuso in questo giallo. Stile scorrevole, nessun flusso di coscienza, intrecci, intrighi, personaggi interessanti, suspense.. insomma l'ho adorato! 
L'ho divorato pagina dopo pagina e ogni volta che dovevo chiuderlo perché avevo troppo sonno o perchè dovevo fare altro mi innervosivo perchè non avrei voluto lasciarlo. Davvero un capolavoro!!!

Questo è quello che ho letto io.. a voi hanno regalato qualche libro??? Cosa state leggendo?
Un abbraccio a tutte e stay with Tendenze!!!
Follow me on Facebook and Instagram

6 commenti:

  1. Il primo libro voglio prenderlo insieme al prequel. DI norma amo le storie macchinose e mi piacciono molto anche i romanzi storici.
    Io ho riletto "Io prima di te" e "Lettera a un bambino mai nato", letture pesantine ahahah ma in questo periodo ne sentivo il bisogno. RIescono a lasciarmi qualcosa di nuovo ogni volta che li rileggo!

    gloriamakeupfm.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Io sto leggendo (nei ritagli di tempo, purtroppo...) la paranza dei bambini, l'ultimo libro di saviano!
    Consigliatissimo ^^
    Ila

    eyelineronfleek93.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Assassinio sull'Orient Express è un grande classico, anche a me era piaciuto! :)

    RispondiElimina
  4. neanche a me è piaciuto HP e la maledizione dell'erede, ma ho amato Draco e Scorpius come avessi avuto 11 anni!

    RispondiElimina
  5. è da qualche mese che mi sono fermata con la lettura..

    RispondiElimina
  6. Mi hanno regalato due libri del mio autore preferito, Coelho *-* e anche due libri legati al mio ambito lavorativo, per rimanere sempre aggiornata! Penso inizierò da questi :)

    RispondiElimina

Ogni commento che lasciate è una spinta in più per andare avanti!
No spam please!!! Grazie!!!!